Trasloco

19.01.2014 Diario Apistico

 Lunedì è stata una giornata interamente dedicata alla burocrazia, una giornata persa per  richiedere l’ASPI e meno male che me lo sono fatto da solo via internet perché altrimenti avrei dovuto fare una decina di viaggi Vallevò – Roma, mi è subito venuto in mente Asterix e Obelix quando dovevano ottenere il lascia passare A 38. Ora mi resta solo da capire se riesco a riscattarla tutta diventando imprenditore agricolo.

Foratura dei fondi

Martedì è stata una giornata passata a fare conversazione. Ho iniziato cercando di convincere l’amministratore del gruppo Facebook Apicoltura che le mie condivisioni non erano spot al sito, ma link a contenuti attinenti e frutto della mia esperienza, e che avrebbero comunque creato interesse e dibattito come accaduto in precedenza; ma evidentemente una visione arcaica dei social network gli ha portato a rifiutare questo tipo di condivisione  perché fatto dal diretto interessato. Quindi se pensate che un mio post sia interessante e fate parte del gruppo Facebook Apicoltura condividetelo perché a me è stato vietato. Il resto della mattinata è passata facendo una dima per fare i buchi ai fondi.

 Mentre dall’officina tornavo a casa per pranzare, mi sono fermato a filmare il nocciolo fiorito con le api intente a raccogliere polline.

Nel pomeriggio ho ricevuto la visita di un altro apicoltore che vuole auto costruirsi le arnie. Ho iniziato facendogli vedere come costruivo i fondi, i coprifavi e i coperchi; poi gli ho fatto vedere i nuclei di fecondazione e le trappole da polline su nido, e infine i supporti autolivellanti.  Tra una chiacchiera e l’altra è arrivata l’ora di cena senza aver concluso molto.

 Mercoledì mattina mi sono alzato presto e ho iniziato a tagliare il legname per assemblare i coprifavi e appena dopo pranzo ho approfittato della comparsa del sole per visitare gli apiari e reintegrare il candito. Le colonie sono tutte vive  e guardando i cassettini sono cadute in media 5 Varroe al giorno, tranne un paio che sono oltre le 10. Niente male considerando che non ho fatto nessun trattamento. Nel ritorno ho filmato le api sull’acitosella.

CoprifaviGiovedì è stato l’ultimo giorno della settimana dedicato alle api pima di rientrare a Roma per il trasloco. In mattinata ho continuato a tagliare le tavole per i coprifavi mentre nel pomeriggio, poco prima di partire, altri apicoltori sono venuti a vedere la nostra officina. Mi sa che qui si chiacchiera e non si lavora.

Il giovedì è anche il giorno dedicato all’approfondimento tecnico e questa volta volevo parlare dell’officina dell’apicoltore: tutti gli attrezzi indispensabili per auto costruirsi le arnie. Purtroppo il trasloco e le condizioni precarie della postazione multimediale mi hanno costretto a rinviare l’uscita di una settimana.

Continuate a seguirmi!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>